Benvenuto

Diversamente Intelligenti

Sostieni il CEPROS

Vieni a Trovarci

WEBMASTER: Ganymedes
Attualmente Online
Vai alla pagina commenti Leggi in PDF Leggi in PDF
  • La Prioritaria curadella casa comune
  • palazzo mazzettiricordi futuri
  • DiversamenteSaggi
  • Ma non èFrancesco
  • Burocraziasostenibile
  • Lavoro e Povertàappunti per una diagnosi
  • Nuova SolidarietàIntegrazione...
  • Abusidi Memoria
  • AstiD'appello
  • bibliotecaora online
  • Diversamente Saggistorie
  • Asti piccola patria degli Ebrei
  • Attraversare il desertoil duro percorso dell'integrazione
  • BullismoAzione Formativa
  • I Lati Oscuriappunti per una diagnosi
  • I Lati Oscuridella Cultura Astigiana
  • Tante Speranzein un segno di matita
  • Burocrazia a portata......di mouse
  • L'Europafa crack
  • Lavoro e Povertàla Diagnosi prosegue (3)
  • Cyber Bullismoma la scuola dov'è ?
  • Lingua MadreTris per il cpia di Asti
  • Diritti Individuali:Il Canone Svizzero
  • Lavoro e Povertàcrisi economica e crisi del lavoro (4°)
  • Glossario MInimo delle Migrazioni
  • Quando l'amore passanon trasformare i propri figli in armi
  • Affari astigianiil credito la crisi e la storia
  • Un festival tira l'altro: ma è davvero ricchezza culturale?
  • Quando l'Amore passaI limiti dell'affido congiunto
  • Venezia i 5 secolidi un ghetto molto speciale
  • Lavoro e povertàil "problema" giovani
  • Quando il condominio diventa solidale
  • La buona scuoladove non si spreca
  • Fare interculturaecco perchè serve ad Asti
  • Diversamente saggiquanto è saggio chi li cura?
  • Lavoro e Povertàtrovare le risposte
  • Dalla Bielorussia per Alfierile ragioni ndi una passione
  • Buone NotizieAsti si prepara alla maturità
  • La Biblioteca è una piazzadove incontrarsi
  • Libri e mercanti in fiera il caso italiano
  • Alimentiamo la fiduciasconfiggeremo la paura
  • Pdbci ha lasciato
  • Buon tuttoa tutti
  • Il Salicedell'apprendimento
jquery slider by WOWSlider.com v8.7
Iscrizione alla Newsletter
La Memoria serve a non dimenticare. Anche nei giorni successivi.
Apriamo   questo   numero,   che   esce   immediatamente   prima   della   celebrazione   della   Giornata della   Memoria ,   con   un   titolo   che   potrebbe   sembrare   -   e   vuole   essere   -   provocatorio.   Spinti   da quanti,   in   questi   giorni,   ci   hanno   scritto   e   telefonato,   lamentando   che   sempre   più   forte, oramai,   è   la   sensazione   che   il   ricordo   dello   sterminio   del   popolo   ebraico   ad   opera   dei   nazisti   - emblematico    di    ogni    altro    umano    abominio    -    si    sia    ridotto    allo    spazio    consentito    dalle manifestazioni   (spesso   assai   retoriche),   contenibili   in   una   sola   data:   il   27   Gennaio ,   appunto.     Cercheremo   quindi   di   non   sbagliare   anche   noi,   proponendo   interventi   a   tema   anche   nel   corso di   tutto   il   2017:   un   anno   durante   il   quale   il   Cepros   Asti   -   Onlus    intende   proseguire   nella propria   attività   di   valorizzazione   delle   Comunità   Ebraiche.   Un   impegno   che   si   realizzerà   con   la continuazione   del   progetto   annuale   Gli   Itinerari   dei   popoli    che,   finanziato   dalla   Fondazione Palazzo   Mazzetti   e   in   collaborazione   con   l’ Israt    e   il   Polo   Uni-Astiss ,   lo   scorso   anno   ha consentito   il   restauro   dei   tessuti   e   degli   argenti   custoditi   nel   Piccolo   Museo   Ebraico    della Sinagoga     astigiana    di    via    Ottolenghi.    Un    patrimonio    cittadino    di    grande    valore,    oggi nuovamente   esposto   al   pubblico   insieme   a   numerosi   testi   antichi   qui   catalogati   per   la   prima volta.   Quella   di   quest’anno,   inoltre,   sarà   anche   la   prima   Giornata   della   Memoria   senza   la presenza   di   Paolo   De   Benedetti    -   scomparso   lo   scorso   dicembre   -   del   quale   Identità    si propone   di   pubblicare,   nelle   uscite   future,   testi   e   ricordi   che   lo   hanno   visto   protagonista appassionato    e    amatissimo    nel    mantenere    vivo,    in    particolare    alle    nuove    generazioni,    il terribile   ricordo   della   Shoah .   Lo   abbiamo   voluto   ricordare   ancora   una   volta,   e   soprattutto   in questa   occasione   ai   nostri   lettori,   pubblicando   una   fotografia   scattata   tre   anni   fa   dalla   signora     Grazia   Bologna ,   che   ritrae   Paolo   sempre   nella   Sinagoga   di   Asti   in   occasione   di   un’altra importante   “Giornata”:   quella   della   Cultura   Ebraica.   Inviandocela,   la   nostra   amica   Grazia   ha voluto   accompagnare   il   suo   omaggio   con   una   descrizione   che,   di   Pdb ,   non   potrebbe   essere più   autentica:   «Penso   che   questa   immagine   dica   molto   di   ciò   che   è   stato   Paolo,   testimone eccezionale del valore della cultura, dell'intelligenza e della memoria».

Rivista online del Cepros Asti - Onlus.

Redazione: Palazzo Ottolenghi, C.Vittorio Alfieri, 350, 14100 , Asti.

Reg. Tribunale di Asti n. 1373/14 del 20 Ottobre 2014 Direttore Responsabile Maurizio Scordino