Novità: c’è anche la buonasanità! Dopo aver scritto innumerevoli lamentazioni sullo stato della “cosa pubblica”, ho finalmente una buona notizia: non tutti gli uffici pubblici sono “respingenti” così come non tutti gli ospedali sono “mortiferi”. Ho scoperto ieri che l’ospedale di Imperia (almeno i reparti cui ho avuto accesso) è un’isola felice dove tutto il personale medico e paramedico lavora serenamente, apparentemente senza pressione insofferenza. Attivi, gentili, disponibili e, credo, preparati. Allora mi chiedo: perché un tale contrasto con altre realtà vicine? L’aria di Imperia non è certo più salubre. Forse il capoluogo è più attenzionato e i dirigenti scelti con miglior criterio. Perciò è l’uomo che fa la struttura, o la struttura che fa l’uomo? Credo entrambe le cose. Si parte sempre dall’uomo: se è quello giusto può creare una struttura capace di condizionare gli operatori in senso positivo. La buona gestione ricade su tutto il personale, sino all’ultimo inserviente. Così come la bellezza genera bellezza, un’amministrazione virtuosa genera consenso, partecipazione ed emulazione. Nadia Mai
Iscrizione alla Newsletter
IO LA PENSO COSI' I nostri lettori ci scrivono

Benvenuto

Diversamente Intelligenti

Sostieni il CEPROS

Vieni a Trovarci

WEBMASTER: Ganymedes
Attualmente Online

RISO AMARO

di Gianfranco Monaca
redazione.identita@libero.it redazione.identita@libero.it
Inviate i vostri interventi direttamente a:
Archivio IO LA PENSO COSI’ Archivio IO LA PENSO COSI’
per visionare tutte le vignette spostarsi cliccando sui pulsanti > >> e < << per ingrandire la vignetta prescelta cliccare sulla vignetta stessa
Leggi in PDF Leggi in PDF
Vai alla pagina commenti

Rivista online del Cepros Asti - Onlus.

Redazione: Palazzo Ottolenghi, C.Vittorio Alfieri, 350, 14100 , Asti.

Reg. Tribunale di Asti n. 1373/14 del 20 Ottobre 2014