Er Quartè racconta Come ogni martedì mattina sto andando al Cepros presso l’Astiss e, mentre percorro quel breve tratto di Corso Alfieri tra Santa Maria Nuova e l’ex Caserma Colli di Felizzano, mi viene da pensare: Ecco, sono nel “Quartè”. Erano le mie zie materne, nate tra il 1899 e il 1906, che chiamavano così la zona compresa tra San Pietro e Santa Maria Nuova, dove si trovava il Quartiere della “Mussa”. Nella rubrica “Doppio clic” di Pippo Sacco su La Stampa del 28/7/2013, ho scoperto che quel termine rimasto nei miei ricordi si riferiva al “Complesso già indicato nel 1810 come proprietà comunale adibita a fabbrica di salnitro ed a magazzino”. Diventata caserma militare, dal 1935 al 1943 è stata per periodi più o meno lunghi il luogo di vita di mio padre. Gli universitari che frequentano ora questo luogo non possono nemmeno lontanamente immaginare quanta storia e quante storie potrebbe raccontare! Rita De Alexandris
Iscrizione alla Newsletter
IO LA PENSO COSI' I nostri lettori ci scrivono

Benvenuto

Diversamente Intelligenti

Sostieni il CEPROS

Vieni a Trovarci

WEBMASTER: Ganymedes
Attualmente Online

RISO AMARO

di Gianfranco Monaca
redazione.identita@libero.it redazione.identita@libero.it
Inviate i vostri interventi direttamente a:
Archivio IO LA PENSO COSI’ Archivio IO LA PENSO COSI’ Vai alla pagina commenti
per visionare tutte le vignette spostarsi cliccando sui pulsanti > >> e < << per ingrandire la vignetta prescelta cliccare sulla vignetta stessa
Leggi in pdf Leggi in pdf

Rivista online del Cepros Asti - Onlus.

Redazione: Palazzo Ottolenghi, C.Vittorio Alfieri, 350, 14100 , Asti.

Reg. Tribunale di Asti n. 1373/14 del 20 Ottobre 2014