Benvenuto

Diversamente Intelligenti

Sostieni il CEPROS

Vieni a Trovarci

WEBMASTER: Ganymedes
Attualmente Online
Vai alla pagina commenti Continua Continua
  • La Prioritaria curadella casa comune
  • palazzo mazzettiricordi futuri
  • DiversamenteSaggi
  • Ma non èFrancesco
  • Burocraziasostenibile
  • Lavoro e Povertàappunti per una diagnosi
  • Nuova SolidarietàIntegrazione...
  • Abusidi Memoria
  • AstiD'appello
  • bibliotecaora online
  • Diversamente Saggistorie
  • Asti piccola patria degli Ebrei
  • Attraversare il desertoil duro percorso dell'integrazione
  • BullismoAzione Formativa
  • I Lati Oscuriappunti per una diagnosi
  • I Lati Oscuridella Cultura Astigiana
  • Tante Speranzein un segno di matita
  • Burocrazia a portata......di mouse
  • L'Europafa crack
  • Lavoro e Povertàla Diagnosi prosegue (3)
  • Cyber Bullismoma la scuola dov'è ?
  • Lingua MadreTris per il cpia di Asti
  • Diritti Individuali:Il Canone Svizzero
  • Lavoro e Povertàcrisi economica e crisi del lavoro (4°)
  • Glossario MInimo delle Migrazioni
  • Quando l'amore passanon trasformare i propri figli in armi
  • Affari astigianiil credito la crisi e la storia
  • Un festival tira l'altro: ma è davvero ricchezza culturale?
  • Quando l'Amore passaI limiti dell'affido congiunto
  • Venezia i 5 secolidi un ghetto molto speciale
  • Lavoro e povertàil "problema" giovani
  • Quando il condominio diventa solidale
  • La buona scuoladove non si spreca
  • Fare interculturaecco perchè serve ad Asti
  • Diversamente saggiquanto è saggio chi li cura?
  • Lavoro e Povertàtrovare le risposte
  • Dalla Bielorussia per Alfierile ragioni ndi una passione
  • Buone NotizieAsti si prepara alla maturità
bootstrap carousel by WOWSlider.com v8.7
Iscrizione alla Newsletter
Le   biblioteche   non   sono   passate   indenni   attraverso   i   mutamenti   che   la   rivoluzione   tecnologica ha   portato   con   sé   a   partire   dagli   anni   ’90   del   secolo   scorso,   anzi   ne   sono   state   profondamente influenzate   proprio   in   qualità   di   luoghi   deputati   alla   conservazione   e   diffusione   di   conoscenza e    sapere.    A    ben    vedere    l’e-book    non    ha    comportato    conseguenze    significative    sulle biblioteche,    non    ha    avuto    -    almeno    ad    Asti    -    quell’effetto    destabilizzante    che    era    stato paventato:   i   lettori   astigiani   continuano   a   prendere   in      prestito   e   a   leggere   volentieri   libri   in carta   e   inchiostro   e   solo   una   minoranza   si   rivolge   alle   nuove   tecnologie.   Ma   per   quanto riguarda   l’uso   della   sede   le   cose   sono   cambiate   in   maniera   rilevante.   Sempre   più   raramente   i lettori   vengono   in   biblioteca   per   fare   ricerca   su   testi   di   cui   non   dispongono   a   casa   (l’illustre enciclopedia   Treccani   giace   negletta   e   polverosa),   convinti   per   la   maggior   parte   che   una ricerca   tramite   Google   e   la   risposta   di   Wikipedia   siano   in   grado   di   soddisfare   qualunque esigenza   o   curiosità   intellettuale.   Per   non   parlare   di   tesi   e   tesine   già   fatte   e   facilmente scaricabili,   o   degli   appunti   disponibili   on   line   su   qualsivoglia   argomento   per   la   felicità   degli studenti.
La   Biblioteca   è   una   piazza   dove   incontrarsi  di Donatella Gnetti *  
   *Direttore della Biblioteca Astense
Biblioteca Astense Biblioteca Astense

Rivista online del Cepros Asti - Onlus.

Redazione: Palazzo Ottolenghi, C.Vittorio Alfieri, 350, 14100 , Asti.

Reg. Tribunale di Asti n. 1373/14 del 20 Ottobre 2014 Direttore Responsabile Maurizio Scordino